8 - 9 -10 novembre

Executive short course Regulating Smart Cities: Infrastructures, Sharing and Financing

#REGSMART2017

Il corso di alta formazione “Regulating Smart cities: infrastructures, sharing and financing” è promosso dalla Turin School of Local Regulation in partnership con la Florence School of Regulation: un training di tre giorni che propone una full immmersion negli aspetti infrastrutturali, finanziari, di governance e di privacy legati alla realizzazione e all’implementazione di politiche smart per la città. L’evento ha ottenuto il patrocinio della Città Metropolitana di Torino e dalla Città di Torino.

Struttura del corso

Le lezioni,  in lingua inglese, prevedono la partecipazione di personale docente internazionale di alto livello, presentazioni e discussioni su case studies e best practices.

A chi si rivolge

Il corso è indirizzato a decisori, pianificatori, esperti di servizi pubblici, ricercatori, imprenditori, community managers, startuppers e a tutte le persone attive o interessate nella/alla smart city.

Partecipa

Candidati attraverso il form online: iscrivendoti entro il 14 luglio potrai godere della tariffa early bird fee! Hai tempo fino al 1 Ottobre (full fee).

La quota d’iscrizione comprende coffee breaks,  pranzi, una cena sociale e materiali didattici.

Dove e quando

Presso gli spazi di Rinascimenti Sociali in via Maria Vittoria 38 (Torino)
dall’8 al 10 novembre 2017, dalle 9:00 alle 18:00.

Per informazioni

scrivi a info@turinschool.eu

Organizzatori

Turin School of Local Regulation

è un’iniziativa della Fondazione per l’Ambiente, che intende offrire una esperienza  internazionale di alto livello in merito a formazione e ricerca applicata sulla regolazione del servizi locali.  La Turin School adotta un approccio fortemente caratterizzato da un’attenzione specifica alle policy ed al quadro di governance e regolatorio a livello locale, con l’obiettivo di disseminare la cultura e gli strumenti regolatori tramite le best practice internazionali. L’obiettivo di lungo termine è ridurre la distanza tradizionalmente presente tra accademia, imprese, associazioni datoriali, policy makers, professionisti e soggetti del terzo settore al fine di migliorare i processi decisionali a livello locale ed arricchire le basi informative sulle quali le decisioni vengono prese.

 

Florence School of Regulation

fondata nel 2004 dallo European University Institute (EUI) e dal Council of European Energy Regulators (CEER) con il supporto della Cmmissione Europea è un centro di ricerca e formazione sui temi della regolazione e della concorrenza.
L’area Communication and Media, creata nel 2009 in partnership con l’European Electronic Communications Regulators (IRG/BEREC), lavora a stretto contatto con la Commissione Europea (DG CNECT).